Crea sito

Quaglie ripiene con nocciole, castagne ed albicocche

Le “Quaglie ripiene con nocciole, castagne ed albicocche” è uno di quei piatti che avevo in mente da tantissimo tempo, da quando al corso di cucina si era parlato del disosso. La sfida sta proprio nel disosso di questi piccoli volatili, certo non si riesce (almeno io) ad eseguire l’operazione lasciandole intere (come accade ad esempio con i galletti) ma comunque in questo modo abbiamo una quaglia priva dei suoi “temibili” ossicini e quindi riusciamo a mangiarla in tutta tranquillità prestando attenzione solo ai sapori.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 quaglie
  • 2 albicocche secche
  • 4 castagne bollite
  • una manciata di nocciole
  • 12 fettine finissime di lardo
  • Timo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Per prima cosa preoccupiamoci di disossare le quaglie, quindi mettiamole su un tagliere e con un coltello affilato praticate un’incisione lungo la schiena e piano piano “raschiare” la carne dalle ossa fino a rimuovere l’intera cassa toracica. Eliminare le alette (io le ho spolpate ed aggiunto la carne al ripieno). Una volta disossato il tronco, incidere le zampette e rimuovere le ossa. A questo punto avrete la quaglia aperta a libro con sotto la sua pelle.

Tostare le nocciole in una padella, preparate il ripieno tritando grossolanamente le nocciole, e albicocche, le castagne ed il timo.

Mettere sul tagliere 3 fettine di lardo ed adagiarvi sopra la quaglia (con la pelle rivolta verso il lardo), salare e pepare ed aggiungere una manciata di ripieno.

Chiudere la quaglia ad “involtino” ed avvolgerla con il lardo; legare con uno spago da cucina.

Cuocere in forno caldo a 180° per 15 minuti, gli ultimi 5 minuti combinate la cottura con il grill in modo da rendere croccante il lardo.

Servite con una spolverata di nocciole tritare e con un contorno di patate al forno.

Immagine-2391

Con questa ricetta partecipo la contest

Nocciola Day

 

Tags:, , , , ,

Nessun commento.

Lascia un commento

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: