Crea sito

Crostata alla crema con fragole e mirtilli

Eccomi qua a raccontarvi la mia prima collaborazione, un grazie speciale al MOLINO CHIAVAZZA per la fiducia accordata e per il set di prodotti che mi ha inviato. Il pacco ricevuto contiene:

Devo essere sincero, quando aperto il pacco la mia attenzione è stata catturata  dalla crema pasticcera senza cottura e quindi ho iniziato a far lavorare la mente per trovare una preparazione adeguata. Mentre ero al mercato a fare la spesa ho visto sul banco del fruttivendolo delle bellissime fragole e dei mirtilli freschissimi (belli sodi e saporiti) e quindi mi son detto: “vai con una bella crostata  di frutta” !

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 250 g di farina tipo 00 Molino Chiavazza
  • 125 g di burro (freddo di frigorifero)
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale fino
  • 1 busta di crema pasticcera “subito pronta” Molino Chiavazza

Preparazione:

In una ciotola ho messo la farina, lo zucchero, il sale ed il burro a fiocchetti freddo di frigorifero. Con le dita, meglio fredde per non scaldare il burro (il controllo della temperatura è una condizione indispensabile per la corretta riuscita della frolla) ho amalgamato gli ingredienti.Ho poi unito i tuorli ed impastato fino a quando gli ingredienti si sono ben amalgamati tra di loro e ho formato un panetto. Se preferite potete amalgamare gli ingredienti su di una spianatoia, io preferisco iniziare in una ciotola che tengo precedentemente in frigo in modo tale che sia bella fredda e poi concludo la preparazione sulla spianatoia.

Una volta formato il panetto l’ho avvolto nella pellicola trasparente e lasciato riposare per un’ora in frigorifero.

La pasta frolla è una pasta secca che tende a sbriciolarsi anche per la presenza del burro freddo e il ridotto contenuto di liquidi, è quindi necessario lavorarla velocemente onde evitare che con il calore delle mani il burro tenda a sciogliersi “rovinando” l’impasto.

Alla fine del “riposo” ho steso la frolla nella teglia, coperta con carta oleata e messo sopra dei legumi secchi. Ho infornato per 30 minuti circa a 180° (tempo e temperatura dipende dal forno….).

Nel frattempo che la frolla si freddava ho preparato la crema pasticcera. Ho seguito alla lettera quanto riportato sulla confezione (anche perché era la prima volta che utilizzavo un preparato). Quindi, ho versato in una terrina 250 ml di latte a temperatura ambiente ed aggiunto gradualmente il contenuto di una busta mescolando di continuo. Ho completato la preparazione lavorando il preparato con uno sbattitore elettrico per alcuni minuti sino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

Appena la frolla si è freddata, l’ho farcita con un profumatissimo strato di crema e sono passato alla decorazione con le fragole tagliate a metà ed i mirtilli.

Non ho fatto in tempo ad andare a prendere la macchinetta fotografica, quando sono tornato in cucina mia moglie e le bimbe ne avevano già divorata un bel pezzo……

Il pomeriggio ci sono venuti a trovare degli amici e gli ho fatto assaggiare la crostata, senza dire loro nulla su come l’avevo preparata. Quando anche l’ultima briciola è sparita dal piatto, gli ho detto che la crema pasticcera era stata fatta con un preparato senza cottura, ho dovuto faticare molto per farglielo credere e solo quando gli ho mostrato la confezione de IL MOLINO CHIAVAZZA mi hanno creduto!

La consistenza e l’aroma della crema non ha nulla da invidiare a quella preparata con la ricetta classica. Morbida, vellutata e profumatissima. Non mancherà più nella mia dispensa!

Tags:, ,

2 risposte a “Crostata alla crema con fragole e mirtilli”

  1. 13 marzo 2012 a 00:26 #

    Favolosa!!!! Le crostate alla frutta sono sempre state le mie preferite in assoluto e questa sembra buonissimaaaaa!!!!

  2. 8 marzo 2012 a 09:45 #

    Ma che torta bellissima!!!! Buona festa della donna cara! un bacione!!

Lascia un commento

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: