Polpettine di salmone

Devo essere sincero, il salmone non mi ha mai entusiasmato, ma volevo cambiare e fare qualcosa di diverso rispetto al solito pesce al forno e così ho deciso di provare a fare queste polpettine di salmone. Devo dire che sono rimasto soddisfatto (e non solo io ma anche le mie piccole hanno apprezzato molto). Lo si può presentare come antipasto oppure come secondo, variando ovviamente, il numero delle polpettine per ogni porzione. Ho scelto di farle non troppo grandi, simili per dimensione alle olive ascolane per capirci, in modo tale che la parte esterna risulti croccante e compatta e l’interno sia morbido.

Ingredienti per circa 30 polpettine:

  • 3 tranci di salmone
  • 2 patate medie
  • un uovo
  • pangrattato
  • farina di semola
  • prezzemolo
  • semi di sesamo
  • sale (q.b.)
  • olio di semi di arachide

Preparazione:

Per prima cosa occorre eliminare la pelle e la lisca centrale dai tranci di salmone, fate attenzione a rimuovere le eventuali spine che potrebbero essere presenti nella carne. Tagliare al coltello il salmone e mettere la tartare ottenuta in una ciotola. Aggiungete l’uovo, le patate lessate ed il prezzemolo tritato finemente ed amalgamate bene il tutto, aggiustate di sale. Se necessario aggiungete il pangrattato, il composto non deve essere troppo “umido” altrimenti sarà difficile realizzare le polpettine.

In un piatto mettete, in parti uguali, il pangrattato e la farina di semola.

Inumidendovi le mani, prendete una piccola quantità di composto e realizzare le polpettine, fatele rotolare nella miscela pangrattato+semola in modo che siano ricoperte uniformemente.

Mettete ora in una padella un bel po’ di olio di semi di arachide, aspettate che arrivi a temperatura e cominciate a friggere le polpettine, girandole in modo da cuocerle uniformemente. Quando avranno raggiunto una bella colorazione dorata mettetele ad asciugare su della carta assorbente.

Servitele calde !

Varianti: potete aggiungere al pangrattato e alla semola i semi di sesamo oppure dello zenzero in polvere. Oppure, invece di realizzare delle polpettine, preparare un salsicciotto ed infilzarlo con uno spiedino di legno grande.

Potete mangiarli aggiungendo una  spruzzata di limone ma questo tenderebbe ad ammorbidire l’esterno delle polpettine, per ovviare a questo, potete grattugiarci sopra la scorsa di limone (ovviamente non trattato) oppure dello zenzero fresco.

Tags:, ,

2 risposte a “Polpettine di salmone”

  1. 17 ottobre 2011 a 14:47 #

    Bella ricetta e bel blog! Mi chiedo come abbia fatto a sfuggirmi… le patate le lessi e le mescoli al salmone? o le usi come contorno? Grazie per il chiarimento! 🙂

    • ribbincucina
      17 ottobre 2011 a 14:50 #

      grazie mille per avermi fatto notare che mi ero dimenticato un passaggio……
      le patate le aggiungo alla tartare di salmone dopo averle lessate e schiacciate con una forchetta

Lascia un commento

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: